Speciale giovani&impresa
Dal 15 dicembre è possibile presentare domanda di contributo straordinario

di Mariantonietta Rasulo - 

Largo ai giovani, e se sono donne ancora meglio!

È questo lo slogan che potrebbe rispecchiare il Nuovo Regolamento attuativo che la Regione Toscana ha approvato per la promozione dell’imprenditoria giovanile e femminile.

La nuova legge promuove la costituzione e l’espansione di imprese di giovani con età non superiore ai 40 anni, con potenziale di sviluppo a contenuto tecnologico e innovativo.

E ancora, l’espansione di imprese femminili, con età non superiore ai 40 anni e la costituzione di imprese da parte dei lavoratori destinatari di ammortizzatori sociali.

Sono ammesse a beneficiare delle sovvenzioni le PMI, che abbiano sede legale ed operativa nella Regione Toscana.

Per quanto riguarda le spese attinenti al progetto, sono state identificate due tipologie:

-          investimenti materiali, impianti industriali, di produzione di energia da fonti rinnovabili, macchinari, attrezzature, arredi, impiantistica aziendale, opere murarie e assimilate;

-          investimenti immateriali quali, acquisizione di diritti di brevetto, licenze, marchi, avviamento, acquisto di servizi di consulenza, compresa la predisposizione del piano, attività promozionali, costi di brevetto e altri diritti di proprietà industriale.

Il programma di investimento previsto dal progetto deve essere realizzato entro un anno dalla data di erogazione dell’agevolazione.

Le agevolazioni finanziarie si realizzano tramite la concessione del contributo per l’abbattimento del tasso di interesse applicato su finanziamenti e operazioni di leasing pari al 70% dell’importo degli interessi gravanti sul finanziamento garantito, attraverso la prestazione di garanzie su finanziamenti e operazioni di leasing per un importo massimo dell’80% dell’ammontare del finanziamento, o ancora mediante l’assunzione di partecipazioni di minoranza da parte del soggetto gestore del bando (per poter accedere a questo tipo di agevolazione l’impresa deve essere costituita da società di capitali, comprese le cooperative, essere economicamente e finanziariamente sana e presentare una valida prospettiva di sviluppo e di redditività).

Le domande possono essere presentate durante tutto l’arco del nuovo anno mezzo raccomandata a/r.

INFO

www.fiditoscanagiovani.it
info@giovanisi.it

numero verde Giovanisì 800 098 719 (lun-ven, ore 9.30-16)