Pallavolo: il Valdarno ad un solo punto dai play-off

di Stefano Nonvel - Quello che per il Valdarno Volley sembrava fino a poche giornate fa solo un lontanissimo sogno, adesso rischia seriamente di concretizzarsi: il terzo posto in campionato. La squadra di Barbara Biagi annienta a domicilio (3-0) Marsciano (sancendone la retrocessione in B2, così come aveva fatto con Latina nel turno precedente) e, grazie alle vittorie della capolista Il Bisonte con Sabaudia e di Trevi (in trasferta) nel derby con San Mariano, si porta ad una sola lunghezza dai play-off.

Nel testa-coda con Marsciano hanno vinto le maggiori motivazioni delle fiorentine che hanno mostrato una maggior forza tecnico-tattica, lasciando alle umbre soltanto le briciole. Troppo grande il divario fra le due formazioni: il 3-0 finale è lo specchio del campionato delle due squadre, una che è appena retrocessa e l’altra che naviga nelle zone nobili della classifica.

Il primo set si tinge fin dall’inizio di nero-celeste: al primo time-out tecnico le ospiti sono sopra di tre lunghezze (8-5), vantaggio che aumenta al secondo time-out tecnico (16-9). Le padrone di casa, che avevano tentato un’opposizione iniziale, crollano definitivamente lasciando campo alle ragazze di Barbara Biagi che si aggiudicano il parziale per 25-14.

La seconda frazione si svolge sulla falsariga della precedente con il team toscano che prende in mano fin dall’inizio le redini del gioco. Le umbre non riescono a tenere il passo delle nero-celesti che sono imperforabili in difesa, dove l’Ambrosi non fa passare uno spillo, e devastanti in attacco con Miola, Mancuso e Puccini a mettere i palloni a terra: il 25-16 finale rispecchia fedelmente quanto visto in campo.

Anche il terzo gioco ha un solo padrone: il Valdarno Volley è sempre avanti, prima per 8-6 (al primo time-out tecnico) e poi per 16-11 (al secondo time-out tecnico). La strada per le fiorentine è in discesa ed il set termina col punteggio di 25-14, risultato che sancisce una meritata e fondamentale vittoria per la squadra nero-celeste.

Comunque andrà a finire meritano un grande elogio le ragazze di Barbara Biagi e tutto il team valdarnese per essere sempre rimasti a ridosso di vere e proprie corazzate e per non aver mai gettato la spugna ed abbandonato un obiettivo che sembrava sfuggito poche settimane or sono.

Adesso sotto col rush finale, altre due vette titaniche da scalare che si chiamano Il Bisonte e San Mariano (che fra l’altro se la vedrà nel prossimo turno proprio con Sabaudia): ma il Valdarno Volley non ha paura di niente e di nessuno, ed in ogni caso il suo campionato lo ha già vinto!

 

Ecomet Marsciano – Valdarno Volley 0-3 (14-25, 16-25, 14-25)

Ecomet Marsciano: Rumori (L), Crisanti, Tiberi 5, Venturi 4, Carboni 7, Segoloni 7, Grandi n.e., Onofri 1, Santi n.e., Gennari 4, Pucciarini, Masu n.e, Scorcini 3. All. D.Sanna; 2° All. Castellani.

Valdarno Volley: Gineprini n.e, Ranieri 5, Ambrosi 10, Miola 13, Degli Innocenti n.e., Agresti (L), Puccini 12, Mancuso 8, Simoni n.e., Rondini n.e., Tani 7. All.Biagi; 2° All. Nigi.

Arbitro: Claudia Landone; 2° Arbitro: Lorenzo Mattei.

 

Risultati 24^ giornata serie B1 femminile girone C

Graficonsul San Mariano – Lucky Wind Trevi 1-3

Civitavecchia – Robur Scandicci 0-3

Il Bisonte Firenze Sabaudia 3-0

Rep Packaging Empoli – Alfieri Cagliari 3-1

Maceri Casciavola – Gecom Security Corciano 3-0

Ast Latina – Volleyro CDPazzi Roma 0-3

Ecomet Marsciano – Valdarno Volley 0-3

 

Classifica

Il Bisonte Firenze 59

Robur Scandicci 56

Sabaudia 46

Graficonsul San Mariano 46

Valdarno Volley 45

Gecom Security Corciano 40

Lucky Wind Trevi 39

Rep Packaging Empoli 39

Alfieri Cagliari 38

Maceri Casciavola 34

Volleyro CDPazzi Roma 22

Civitavecchia 18

Ecomet Marsciano 13

Ast Latina 9

 

Nella foto la formazione del Valdarno Volley (foto di Rocco Caprella)