Antella 2015-16: un’anima al teatro!

di Claudio Molinelli – Con la “benedizione” delle autorità comunali di Bagno a Ripoli, il sindaco Francesco Casini e l’assessore...

di Claudio Molinelli – Con la “benedizione” delle autorità comunali di Bagno a Ripoli, il sindaco Francesco Casini e l’assessore alla cultura, Annalisa Massari, il direttore artistico Riccardo Massai ha presentato il programma della nuova stagione 2015-16 del Teatro comunale di Antella.

Il cartellone, come al solito, è ricco e variegato e si distingue da tutti gli altri per la particolare versatilità delle proposte che spaziano dalla prosa alla musica, coinvolgendo mezzi espressivi come cinema e radio e dando grande spazio ai laboratori e all’animazione per i piccoli: il risultato è un insieme di proposte di alta qualità e grande diversificazione culturale, capace di fare del teatro di Antella un consolidato polo d’attrazione per il pubblico affezionato e competente dell’area fiorentina.

Riccardo Massai, sottolineando le ormai consuete difficoltà economiche nell’organizzare la stagione, ha ringraziato la Coop di Firenze che in veste di sponsor permette anche la fruizione di spettacoli con convenienti forme d’abbonamento. Massai ha paragonato l’ideazione della stagione teatrale alla battaglia donchisciottesca contro i mulini a vento, sostenendo che gli spettacoli sono stati scelti perseguendo l’obbiettivo di dare “un’anima al teatro”.

Spettacoli patrocinati dal Comune sono Cronaca di un amore rubato, proposto il 21 novembre in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, e Un viaggio lungo un mondo, ad aprile, un racconto su Don Lorenzo Milani, basato sulle testimonianze dei suoi ex allievi.

Su 44 aperture complessive di sipario le nuove produzioni sono ben nove, mentre sono sette gli appuntamenti tradizionalmente dedicati ai piccoli. Tra le iniziative a ingresso libero spiccano le proiezioni di due film: “La scuola d’estate”, ricordo di Luca Ronconi a un anno dalla scomparsa, e “Pina Bausch a Roma”, sulla biografia della grande coreografa.

Le quattro iniziative musicali coinvolgono quest’anno il Teatro dell’Opera di Firenze- Maggio Musicale Fiorentino: tra queste spicca la nuova produzione dell’ Egmont, il 19 marzo, scritto da Goethe con le musiche di Beethoven, allestito da Carmelo Bene nel 1983.

Si rinnovano anche gli appuntamenti dedicati alla radio a teatro, quattro serate curate dal “Garage Ermetico” trasmesse in diretta su “Novaradio” la domenica alle 21.

Tra gli appuntamenti di prosa si segnalano: Peperoni difficili, spettacolo d’apertura ,venerdì 16 ottobre, divertente commedia con Anna Della Rosa, attrice di Sorrentino ne “La grande bellezza”. Targato H, performance sull’handicap con David Anzalone, 14 novembre, Studio sulla follia, tratto dal saggio di Michel Foucault, 11 e 12 dicembre, Madonna che botta, omaggio musicale alla rockstar Madonna, 13 e 14 febbraio 2016, Chiedi alla polvere, il prologo del famoso romanzo di John Fante, interpretato da Giovanni Guidelli, 20 febbraio, Commedia di matti e assassini, singolare rappresentazione, con laboratori nel pomeriggio, a cura di Giuliano Scabia, 2 aprile.

Di indubbia suggestione sono poi gli otto appuntamenti dal 17 ottobre al 7 novembre con Maria Paiato, attrice ormai di casa all’Antella, che legge 8 capolavori letterari del Novecento italiano (tra cui Flaiano, Buzzati, Campanile).

Chiuderà la stagione un festival su Shakespeare, fuori cartellone, a 400 anni dalla sua morte.

Si può consultare il programma completo della stagione sul sito: www.archetipoac.it

Archetipo e Teatro Comunale di Antella: via Montisoni 10, 50012, Antella, Bagno a Ripoli  (Firenze). Tel.: 055 621894.