“Resistere nel tempo” e oltre…

di Jacopo Zucchini- In occasione del 70esimo anniversario dalla Resistenza, è giunta a Pelago fino al 2 giugno una mostra di opere del realismo italiano facenti parte della collezione La Colonna di Milano.
Oramai è passata la giornata nazionale della Liberazione, ma fino al 2 giugno è possibile visitare la mostra a Pelago che ha lo scopo di “resistere nel tempo” e di mantenere intatta la consapevolezza di ciò che è accaduto settanta anni fa.

“Resistere nel tempo” è proprio il titolo della mostra e si pone come obiettivo non solo quello di fare una celebrazione fine a se stessa, ma di creare un momento di riflessione condivisa sulla nostra Resistenza in tutte le sue forme con il comune denominatore di valori come libertà, giustizia, democrazia e solidarietà che sono stati alla base della nostra Costituzione di Repubblica Italiana e di cui godiamo tutti i benefici nel quotidiano.
Alla presentazione di questa mostra erano presenti molte persone, numero tale da riempire tutto il centro storico di Pelago benché non sia enorme e molte di queste sono giunte da lontano. Spicca la presenza di Chiara Perin, dottoranda di Udine, che farà la tesi proprio su “Resistere nel tempo” e che si è dovuta trasferire da Palmanova per qualche settimana nella cittadina toscana.
Fondamentale è stata la donazione di Daria e Renato, i signori che hanno messo a disposizione al maggior numero possibile di persone il grande patrimonio costituito dalla “Collezione la Colonna”.
Ecco la concezione di “cultura”: una risorsa accessibile a tutti per la crescita individuale e collettiva.