Dicomano 10 e lode: rifiuti trasformati in compost distribuito ai cittadini

a cura della redazione di OrientePress – A Dicomano in sei mesi è raddoppiata la raccolta differenziata, un notevole risultato...

a cura della redazione di OrientePress – A Dicomano in sei mesi è raddoppiata la raccolta differenziata, un notevole risultato strettamente legato al nuovo sistema e-gate con calotta e chiavetta. A questo va ad aggiungersi anche una corposa riduzione della produzione di rifiuti che sono passati dai 126.000 chili di marzo ai 47.000 di settembre.

 

Ma il risultato più originale di tutto il progetto della raccolta differenziata si è raggiunto sabato 25 ottobre quando si è potuto toccare con mano, è il caso di dire, il prodotto ottenuto dal riciclo dei rifiuti. Durante il consueto mercato settimanale, di fronte alla sede del palazzo comunale, rappresentanti dell’Amministrazione ed AER spa hanno consegnato gratuitamente ai cittadini sacchetti da 20 litri di ammendante torboso compostato, il comune “terriccio”. Questo progetto prevede l’attivazione di un giorno di distribuzione gratuita del compost ogni secondo e quarto sabato del mese dalle 9,30 alle 11,00 presso il magazzino comunale: prova concreta degli effetti benefici della raccolta differenziata in termini economici e di riutilizzo.

 

Le tipologie di rifiuti in questione comprendono tutti gli scarti di cucina – avanzi di cibo, gusci d’uovo, pulitura di frutta e verdura, carne e pesce, ossa, fondi di caffè, filtri di thè, tisane e camomille –oltre a salviette di carta unte, fazzoletti e tovaglioli di carta purchè non stampati, ceneri spente di caminetti, alimenti avariati, lettiere di animali domestici, scarti di ristoranti e negozi di ortofrutta ed alimentari, ma anche tutti i residui vegetali di orti e giardini, e devono essere conferiti nei contenitori e cassonetti con il coperchio MARRONE.

Tali rifiuti, che costituiscono spesso quasi il 50% dei rifiuti differenziabili prodotti da ogni famiglia, possono essere trasformati in una sostanza utile (terriccio) attraverso il processo di compostaggio, sia domestico che industriale. Tale procedimento riproduce in forma accelerata il processo naturale di decomposizione delle sostanze organiche biodegradabili. Negli impianti i rifiuti organici subiscono prima un processo di bio-ossidazione cui segue la fase di maturazione. Al termine del processo il materiale grezzo è sottoposto a vagliatura fine; grazie a questa trasformazione della materia organica, replicata anche a bassa scala nella compostiera domestica, si ottiene il compost, un ammendante che può essere utilizzato come terriccio per orti e giardini.

 

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet www.aerweb.it o chiamare il numero verde 800 011895, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 19.00 ed il sabato mattina dalle ore 09.00 alle ore 13.00.