Torna la “bella stagione” al teatro comunale di Antella

di Claudio Molinelli – S’intitola “la bella stagione” il programma 2014 – 2015 del teatro Comunale di Antella. Giunto al...

di Claudio Molinelli – S’intitola “la bella stagione” il programma 2014 – 2015 del teatro Comunale di Antella. Giunto al dodicesimo anno d’attività il teatro, una piccola perla del territorio, si è ormai ritagliato un posto privilegiato nel cuore degli appassionati per la serietà e la qualità delle sue proposte. E il cartellone di quest’anno è ricco e variegato come mai prima, grazie al perdurante sostegno del Comune di Bagno a Ripoli, a quello della Regione Toscana e anche al contributo di uno sponsor locale che è voluto restare anonimo.

Il direttore artistico Riccardo Massai traccia le linee direttive che hanno ispirato il programma e i suoi appuntamenti: “ Il titolo richiama quella bella stagione che in realtà non abbiamo avuto. E’ fondamentale per noi il buon rapporto instaurato anche con la nuova amministrazione comunale e quello costante con la Regione Toscana e il suo progetto delle residenze, grazie al quale il nostro teatro è sede stabile di molte realtà artistiche di un territorio sempre più vasto.

Il programma è formato da vari percorsi a tema che si alternano nel corso della stagione, con una ricchezza di spettacoli mai avuta prima: dalle 24 dell’anno scorso passiamo alle 51(!) aperture di sipario, una scelta coraggiosa e anche un po’ rischiosa. Grande importanza, ha come sempre, il teatro per i ragazzi con ben 9 appuntamenti domenicali, tra cui lo spettacolo di debutto stagionale “Ritagli” della Compagnia Piccoli Principi. Accanto al cartellone della prosa, c’è la novità di Garage ermetico, appuntamento mensile con l’allestimento in diretta sul palco di un programma radiofonico trasmesso dalla web radio Radioshout e da Novaradio; la proposta è in abbinamento con un’apericena, così come i concerti del giovedi, in collaborazione col Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze.

Nel cartellone della prosa, composto da 12 spettacoli, continuiamo la collaborazione con la Compagnia “A_ tratti_ brevissimi” che ripropone un altro testo di Dacia Maraini, “Due donne di provincia”. Da non perdere è “Amuleto” dal romanzo dello scrittore messicano Roberto Bolano interpretato da Maria Paiato, da molti considerata ormai la miglior attrice del teatro italiano. E poi ancora “Un bes- Antonio Ligabue” con Mario Perrotta, premio Ubu 2013; “L’amore delle tre melarance”, dalla favola di Carlo Gozzi; “Variazioni enigmatiche” di Eric Emmanuel Schmitt, uno dei testi più geniali e affascinanti del teatro contemporaneo, con Amerigo Fontani; “20 anni da Mister Hyde”, di e con Alberto Severi.

Infine c’è il programma delle serate a ingresso libero, un mosaico di offerte che vanno dalla performance di Niccolò Rinaldi, parlamentare europeo, su Nelson Mandela, alle letture di brani di Alberto Savinio fatte da Riccardo Bini, allo spettacolo non convenzionale su Anne Frank nel giorno della memoria, alla serata sull’editoria fiorentina, fino agli appuntamenti con il cinema: tre film mai visti, o quasi, tra cui l’ultimo interpretato da Carlo Monni, e il consueto appuntamento con “Schermi irregolari”, festival del cortometraggio”.

Vorrei anche ricordare le nostre collaborazioni con varie realtà del territorio, tra cui la videoteca comunale di Bagno a Ripoli e Il Centro d’attività espressive La Tinaia”.

Il programma completo della stagione è consultabile sul sito: www.archetipoac.it

Teatro Comunale di Antella, Via Montisoni 10, Bagno a Ripoli – Telefono: 055 621894