Figline Valdarno: bando del concorso per il drappo del 40° palio di San Rocco

Piazza Marsilio Ficino

Redazione MET - La Pro loco “Marsilio Ficino” ha aperto un bando fino al 31 gennaio: al vincitore andranno 600 euro.
La prossima edizione del Palio di San Rocco avrà un gusto particolare per i figlinesi, da sempre affezionati ad una manifestazione che nel 2012 sarà la numero 40. Per questo motivo la Pro loco “Marsilio Ficino” ha deciso di fare le cose in grande bandendo un concorso per la realizzazione del drappo che andrà alla contrada vincitrice.
I bozzetti dovranno avere le dimensioni di 50X35 centimetri e potranno essere consegnati a mano presso gli uffici della Pro Loco “Marsilio Ficino” di Figline Valdarno in piazza San Francesco 16 entro le ore 12 del 31 gennaio 2012 o tramite raccomandata con ricevuta di ritorno.
Ogni bozzetto dovrà essere accompagnato da una busta chiusa contenente le generalità dell’artista (nome, cognome, una breve biografia, recapito telefonico, indirizzo ed e-mail presso cui far pervenire eventuali comunicazioni) e copia della ricevuta in caso di bonifico.
Per ogni bozzetto, dovranno essere versati 20 euro al momento della consegna oppure tramite bonifico bancario intestato a: Associazione Pro Loco M. Ficino, P.za San Francesco, 16 Figline V.no – Banca Credito Cooperativo Valdarno Fiorentino, Codice Iban: IT61V0845737850000000014677.
Il drappo di tela dovrà misurare 1×2 metri e dovrà avere un’iconografia inerente al paese di Figline Valdarno e al Palio di San Rocco, raffigurare gli stemmi delle quattro Contrade Cittadine e contenere la scritta “Quarantesimo Palio di San Rocco”. Il vincitore del presente bando di concorso dovrà consegnare il drappo finito alla Pro Loco entro il 16 marzo 2012. Una volta realizzata, la tela sarà utilizzata per il confezionamento finale del Palio, a cura della Pro Loco. Tutti i bozzetti diventeranno di proprietà dell’Associazione Pro Loco “Marsilio Ficino”, che si riserva di esporli in mostra o di utilizzarli per la pubblicazione a mezzo stampa o su internet a scopi promozionali dell’evento e per dare visibilità agli autori nei modi che riterrà più opportuni. Il Palio, una volta eseguito e consegnato, diverrà di proprietà dell’associazione. I bozzetti saranno valutati da una commissione composta dal Presidente della Pro Loco e da esperti d’arte a vario titolo. Il vincitore sarà proclamato entro il 6 febbraio 2012 e gli sarà un corrisposto un premio di 600 euro che gli verranno versati al momento della consegna del Palio; il materiale per la realizzazione del drappo sarà interamente a carico dell’artista.
Dunque una grande occasione per gli artisti locali, che avranno illustri predecessori come Lorenzo Bonechi (il cui drappo è esposto al Palazzo Pretorio), Gabriele Torricelli e Pier Giovanni Decembri.