10 Comuni per 1 Museo

di Eleonora Mori – Dieci Comuni, dodici musei e un solo organismo: è il nuovo sistema museale del Valdarno fiorentino e del Chianti creato da dieci Comuni che si sono “coalizzati” per condividere, promuovere e valorizzare alcune fra le più interessanti raccolte d’arte presenti in questa parte della provincia di Firenze, nota per la bellezza dei suoi paesaggi e per la ricchezza delle sue testimonianze storico artistiche.

Ecco i protagonisti di questo percorso museale che attraversa dodici ambienti culturali disseminati tra le colline fiorentine: Barberino Val d’Elsa, Bagno a Ripoli, Figline Valdarno, Greve in Chianti, Impruneta, Incisa Valdarno, Reggello, Rignano sull’Arno, San Casciano Val di Pesa, Tavarnelle Val di Pesa.

Due identità dell’area fiorentina che provano a proporsi per la prima volta quale modello unitario di gestione e programmazione degli spazi museali, con un regolamento e una convenzione pluriennale comuni e condivisi, documenti approvati dai rispettivi consigli comunali e da quello della Provincia di Firenze.

La nuova rete è gestita infatti in modo collegiale: orari il più possibile unificati, dépliant e totem informativi comuni, visite guidate e itinerari coordinati, scambio di opere per l’organizzazione di mostre e un sito web nuovo: www.chiantivaldarno.it.

E’ unico anche il direttore responsabile, Francesco Biron, già a capo del sistema museale chiantigiano, che coordina le attività di promozione e comunicazione e punta alla diffusione dei patrimoni artistici attraverso un’operazione congiunta, creando percorsi d’arte e itinerari originali.

«Il nostro è un passo di particolare significato che dimostra che cosa e quanto possano fare i Comuni per la cultura in un momento di tagli e riduzione drastica delle risorse» spiega Massimiliano Pescini, sindaco di San Casciano Val di pesa e capofila del progetto.

Nel periodo estivo è possibile visitare tutti i musei del comprensorio e i monumenti di maggior pregio con un unico biglietto, una speciale card.

Per maggiori informazioni: Ufficio informazioni turistiche Firenze, via Cavour 1R; aperto da lunedì a sabato 8.30-18.30 – festivi 8.30-13.30, tel. 055/290832 055/290833; e-mail: info1@firenzeturismo.it.