Trentasette volte Bacco Artigiano. Dal 27 al 30 settembre ritorna a Rufina il tradizionale appuntamento.

di Jacopo Zucchini –  Anche quest’anno il legame  Rufina – Firenze si rinnova con il Bacco Artigiano 2012, manifestazione dal sapore antico che dal 27 al 30 settembre anima gli spazi storici del paese.

 

A Villa Poggio Reale viene inaugurata la nuova edizione con le mostre e gli eventi collaterali ; in piazza Umberto I vengono allestiti gli stand e vanno in scena gli spettacoli che animano la festa nei giorni successivi.

 

La storia di questa manifestazione parte da lontano e ricorda quando nei secoli passati il vino proveniente da Rufina raggiungeva Firenze con una carovana di carri, ognuno con 2000 fiaschi caricati a “cesta” da abili artigiani.

L’arrivo del vino era festeggiato con una solenne cerimonia, con la benedizione nella chiesa di Via Calzaiuoli e il trasferimento in piazza Signoria dove il Gonfaloniere brindava insieme ai Priori alla salute del popolo fiorentino.

 

Come consuetudine sabato 29 settembre, a partire dalle 15,30,  la manifestazione sconfina a Firenze per ricordare quello che avveniva nei tempi antichi,.

 

L’inaugurazione ufficiale del Bacco è giovedì 27 settembre alle 18 a Villa Poggio Reale, anche se già da sabato 22 settembre con “Aspettando il Bacco” vengono inaugurate le prime mostre, che restano aperte fino alla fine dell’evento.

 

Uno sguardo al programma.

A partire dalle 9,30 di venerdì 28 settembre quando in piazza Don Milani viene organizzata l’iniziativa “Puliamo il mondo lungo le sponde del fiume Sieve”.

Alle 18,00 a Villa Poggio Reale, il convegno “Finanza e vino” promosso da Unicasim spa, dal Consorzio Chianti Rufina e da Italia Capital Strategies.

La giornata di sabato si apre alle 10,00 con l’inaugurazione della pista ciclabile realizzata con il progetto “Regala un’idea al territorio”, promosso dalla Bcc di Pontassieve con il contributo del Comune di Rufina, del Comune di Pontassieve e dell’Associazione Ciclistica Valdisieve.

Per gli amanti degli animali l’appuntamento da non perdere è alle 15,00  in piazza Generale Dalla Chiesa, con la sfilata e dog dance.

Alle 16,00 appuntamento per le vie del paese con lo spettacolo per bambini “Il bidone” e alle 18 a Villa Poggio Reale, concerto della corale “Città di Rufina-M. Vittoria Grazzini”, diretta da E. Civero. Infine, alle 21,00 sfilata di moda per bambini in piazza Umberto I.

Domenica alle 10,00 in piazza Umberto I esibizione del gruppo “G. Verdi” di San Godenzo e alle 12,00 mostra a Villa Poggio reale “Le Ferrari in Villa”, a cura dei Ferraristi Toscani Club Sieci.

Sempre a Villa Poggio Reale, alle 18,00 si esibisce il coro degli alpini della città di Collecchio e alle 21,00 in piazza Umberto I, musica dal vivo con Paolo Agatensi. Sabato e domenica è operativo anche un trenino che collega Piazza Umberto I a Villa Poggio Reale.

 

Sempre il giorno dell’ inaugurazione vengono premiate le squadre di calcio e di pallavolo vincitrici dei rispettivi campionati di categoria. Subito dopo l’inaugurazione vengono aperte, e chiuse domenica in tarda serata, tutte le mostre d’arte presenti in calendario, gli stand in piazza Umberto I con gli antichi mestieri, il wine bar e lo stand gastronomico.

 

Per visionare il programma completo della manifestazione basta connettersi al sito del Comune di Rufina www.comune.rufina.fi.it