Figline: un nuovo bosco in via Pertini

Un momento dell'inaugurazione del "nuovo" bosco"

di Fabiana Papi – Figline sta al passo con i tempi, attira il turismo con eventi vari, si amplia con grandi negozi, cerca la vivibilità attraverso la viabilità, ma al contempo… “respira”.

Probabilmente, proprio in occasione dell’apertura del nuovo tratto della “Variantina” (realizzata per alleggerire il traffico sulla strada regionale 69), è venuta la grande idea di costituire un’area verde di 3625 metri quadri in via Pertini, arricchita da circa 250 piante di alto fusto e arbusti.

 

Lì si possono trovare querce, cerri, ornielli, peri e meli da fiore.

“Questo intervento è davvero importante per la nostra città – hanno spiegato il sindaco Nocentini e l’assessore Sbarriti -, nei centri urbani si tende spesso a non valorizzare le aree verdi mentre a Figline, che è uno dei comuni della Provincia con la percentuale più alta di ‘verde’ per abitante, si punta sul rimboschimento e lo si fa anche in un’ottica di abbattimento del rumore, perché questo bosco servirà anche da ‘schermo’ per il transito delle auto sulla ‘variantina”.

 

Un percorso pedonale, inoltre, arricchirà l’intera area: il camminamento inizierà da via Bianca Pampaloni e, attraversando la nuova area boschiva, si collegherà a via Don Mazzolari.

A finanziare interamente il progetto è stata Terna, nell’ambito delle opere di compensazione ambientale legate alla realizzazione degli elettrodotti compresi tra Casellina, Tavarnuzze e Santa Barbara. Il Comune di Figline ha chiesto ed ottenuto che la manutenzione dell’area boschiva sia a carico di Terna per due anni, dopodiché la gestione passerà interamente al Comune.

 

L’inaugurazione del bosco è stato un bel momento dedicato all’ambiente, in cui hanno partecipato numerosi gli alunni delle scuole cittadine. L’evento è terminato con la piantagione di un cipresso, in modo che nei prossimi anni i bambini possano veder crescere questa pianta, diversa da tutte le altre 250 e quindi facilmente identificabile.

Da sottolineare che la cerimonia di apertura della nuova area boschiva di via Pertini è stato il primo appuntamento di Autumnia 2011, la kermesse autunnale più importante del Valdarno, una manifestazione dedicata alla tradizione artigianale locale, di cui parleremo senza dubbio in uno dei prossimi numeri.

.