Calcio: la Rignanese si avvicina all’obiettivo salvezza

di Stefano Nonvel - Prosegue l’infinito braccio di ferro fra Fiesolecaldine e Fortis Juventus, due formazioni che hanno giocato un campionato a parte: a testimonianza di ciò i 64 punti (ciascuno) conquistati che tengono la terza forza del torneo (il Sangimignano) a 18 lunghezze di distanza. Entrambe le due capo-classifica si impongono fra le mura amiche: il Fiesolecaldine supera con un netto 3-0 il Chiusi, mentre la Fortis Juventus ha la meglio proprio sul Sangimignano (3-2). La lotta per la vittoria del campionato si deciderà negli ultimi tre turni: Soci, Sinalunghese e Gracciano saranno gli avversari del Fiesolecaldine, mentre la Fortis Juventus se la vedrà (nell’ordine) con Calenzano, Baldaccio Bruni e Chiusi. Due squadre che meritano il salto di categoria: chi non riuscirà nell’impresa diretta andrà a disputare gli spareggi nazionali per tentare di raggiungere la serie D. Manca infatti solo l’aritmetica a decretare che i play-off del girone non si disputeranno: un altro punto a testa per le prime due della classe e la seconda in classifica accederà direttamente ai play-off nazionali.

Il Sangimignano, come detto, è a 18 punti (a tre gare dal termine) dal secondo posto: con 10 o più punti di differenza fra la seconda e la terza in classifica non ci saranno i play-off in questo girone, ed a questo punto la lotta fino alla quinta posizione ha praticamente perso di interesse. Alle spalle del Sangimignano fra l’altro perdono (davanti al proprio pubblico) Giallo-Blu Figline e San Giovanni Valdarno, oltre alla Castelnuovese (sconfitta a Calenzano). Ne approfitta la Baldaccio Bruni che, superando per 2-0 il Subbiano, raggiunge il San Giovanni Valdarno al quinto posto.

Nella zona centrale della classifica finisce in parità (1-1) la sfida fra Olimpia Colligiana e Rignanese, mentre il San Donato Tavarnelle espugna (1-0) il campo di San Giovanni Valdarno e raggiunge quota 35 punti (ad una sola lunghezza dalla Sinalunghese che ha osservato il proprio turno di riposo), che le permette di tenersi a distanza di sicurezza dalla zona play-out.

Nelle posizioni pericolanti della classifica infine fa un bel balzo in avanti il Calenzano che, dopo un lungo periodo di crisi, centra il secondo successo consecutivo ed esce momentaneamente dalla zona play-out. Vi è grande lotta per evitare le posizioni che portano agli spareggi per non retrocedere: i colpi in trasferta di Soci (3-2 a Figline Valdarno) e Gracciano (che espugna per 4-1 il campo del Vicchio, in un vero e proprio spareggio) accorciano notevolmente la classifica. Al quint’ultimo posto si trovano a pari merito Marino Mercato Subbiano e Chiusi (29 punti), ma due sole lunghezze dietro c’è proprio il Gracciano che adesso spera nella salvezza diretta. A questo obiettivo crede pure il Soci che (26 punti) è tornato pienamente in ballo, mentre occorre adesso un mezzo miracolo al Vicchio (25 punti) per evitare gli spareggi-salvezza.

 

Risultati 31^ giornata Eccellenza Toscana girone B

Baldaccio Bruni – Marino Mercato Subbiano 2-0

Calenzano – Castelnuovese 3-1

Fiesolecaldine – Chiusi 3-0

Fortis Juventus – San Gimignano 3-2

Giallo-Blu Figline – Soci 2-3

Olimpia Colligiana – Rignanese 1-1

San Giovanni Valdarno – San Donato Tavarnelle 0-1

Vicchio – Gracciano 1-4

Riposa: Sinalunghese

 

Classifica

Fiesolecaldine 64

Fortis Juventus 64

Sangimignano 46

Giallo-Blu Figline 44

San Giovanni Valdarno 43

Baldaccio Bruni 43

Castelnuovese 42

Olimpia Colligiana 39

Rignanese 37

Sinalunghese 36

San Donato Tavarnelle 35

Calenzano 31

Chiusi 29

Marino Mercato Subbiano 29

Gracciano 27

Soci 26

Vicchio 25

Montevarchi [escluso]