Sempre aperto il ‘cantiere scuola’ della Regione Toscana

- a cura della redazione di OrientePress - Dopo il primo finanziamento alle scuole per l’acquisto di tablet, computer ed...

- a cura della redazione di OrientePress -

Dopo il primo finanziamento alle scuole per l’acquisto di tablet, computer ed altri dispositivi per la didattica a distanza da concedere in comodato gratuito agli studenti toscani, la Giunta regionale toscana, ha dato il via libera a un’importante decisione, proposta dall’assessore a lavoro, formazione ed istruzione, Cristina Grieco, che destina 2 milioni ai Comuni toscani per la progettazione e la realizzazione di esperienze educative e di socializzazione rivolte ai bambini e ai ragazzi da realizzarsi nei mesi estivi del 2020.

La priorità è la tutela della salute e della sicurezza dei bambini e degli operatori coinvolti. Per questo stiamo aspettando le linee guida nazionali in materia sanitaria contro la diffusione del Covid-19 che indicheranno i parametri precisi e le condizioni che dovranno essere assolutamente rispettate.

La progettualità del ‘cantiere scuola’ si aggiunge al nostro intervento ordinario, 3 milioni di euro, per i contributi alle famiglie a basso reddito per l’acquisto di libri e di materiale didattico, con i quali i Comuni, proprio in questi giorni, stanno emanando i bandi pubblici.

Da parte nostra c’è la volontà di pensare la ripartenza mettendo al centro dei progetti la nostra migliore risorsa per il futuro, le bambine ed i bambini, le ragazze ed i ragazzi“.