Fra crucchi e terroni: forse bisognerebbe ridisegnare i confini!

- a cura del direttore – foto di Edoardo Abruzzese I governatori di Veneto, Friuli-Venezia Giulia e Lombardia hanno scritto...

- a cura del direttore – foto di Edoardo Abruzzese

I governatori di Veneto, Friuli-Venezia Giulia e Lombardia hanno scritto una lettera al Ministero della Sanità chiedendo che il periodo di isolamento previsto per chi rientra dalla Cina sia esteso anche ai bambini che frequentano le scuole.

Inizialmente sembrava che la richiesta fosse partita da quattro regioni, incluso il il Trentino.

Il presidente della Provincia autonoma di Bolzano e presidente di turno della Regione Trentino-Alto Adige, Arno Kompatscher, però, non ha firmato la lettera .

 Attorniati e profondamente annoiati da polemiche di ogni tipo e provenienza, a noi di OrientePress piace in questa circostanza, in silenzio, ricordare un flash!

 E’ un pomeriggio d’estate, nella stube della proprietaria di un garnì della Val Badia…

Doveva arrivare una coppia di Bologna, non sono arrivati e non mi hanno nemmeno avvisato, eh, c’è sempre da aspettarselo… sono terroni”!!!

Allora, anche io di Firenze, sono considerata terrona???”

Eh, sì! Ma, anche per voi, tutti quelli che vivono a nord di Verona sono crucchi”!

 Ci siamo guardate, cercando di sorridere, poi ci siamo abbracciate, consapevoli che i valori, quelli veri, sono universali e non hanno confini!