Fate la carta, non fate la guerra!

- a cura della redazione di OrientePress - “Un uomo di consapevolezza diventa abbastanza coraggioso da accettare il fenomeno del...

- a cura della redazione di OrientePress -

Un uomo di consapevolezza diventa abbastanza coraggioso da accettare il fenomeno del cambiamento, ed in quell’accettazione vera esiste l’estasi, allora tutto va bene, non sei mai frustrato”.

Questa frase tratta da Osho, maestro spirituale indiano, che campeggia in bella vista sul sito www.canapacruda.comspiega meglio di mille argomentazioni la sfida di Melania Tozzi, una mamma 35enne che ha creato a Fabriano il primo laboratorio artigianale di carta di canapaper dare un futuro ai miei figli e a tutti i giovani che lo cercano”.

E la Regione Toscana sembra si sia allineata!

Due progetti e un finanziamento da quasi 839 mila euro per formare personale da impiegare in aziende della filiera della carta: due macrointerventi formativi rivolti a giovani disoccupati, inoccupati o comunque inattivi.

La Regione Toscana ha recentemente approvato lagraduatoriadei progetti di formazione strategica ammessi a finanziamento per il settore, parte dell’avviso multifiliera che metteva a disposizione oltre 21 milioni e mezzo di euro (di cui circa 1,8 per la formazione appunto nell’ambito del cartaio). I progetti sono tutti finanziati e fanno parte di GiovaniSì, il progetto della Regione per l’autonomia dei giovani.

Dei due progetti, il primo (Paper 4.0, 339.744 euro il finanziamento) è mirato al settore della fabbricazione di pasta-carta, carta e cartone, mentre il secondo (Converting 4.0, 499.153 euro) alla fabbricazione di articoli in carta e cartone. Entrambi saranno realizzati da partenariati composti da agenzie formative, istituti di istruzione superiore e associazioni di categoria e con il coinvolgimento di numerose imprese leader del settore. Capofila per tutti e due è l’agenzia formativa Formetica di Lucca.

Saranno formati addetti alla manutenzione di macchinari destinati alla produzione, tecnici del distretto che si occupano di prodotti industriali attraverso l’utilizzo di tecnologie informatiche, tecnici della gestione delle fasi di produzione in cartotecnica, addetti alla lavorazione, costruzione e riparazione di parti meccaniche, tecnici della gestione delle fasi di produzione in cartiera e addetti alla fabbricazione e trasformazione della pasta-carta e del cartone.
Percorsi formativi rivolti a tutti questi ragazzi che, consapevoli delle proprie potenzialità, decidono di mettersi in gioco in un contesto produttivo senza tempo:
secondo la tradizione, la carta fu prodotta per la prima volta nel 105 da Cai Lun, un eunuco della corte cinese han dell’imperatore He!!

INFO

Toscana Notizie
Agenzia di informazione della Giunta Regionale
Direttore responsabile: Paolo Ciampi
Registrazione 5101/2001 presso il Tribunale di Firenze
Telefono +39 055 438 4714 – segreteria.ufficiostampa@regione.toscana.it