Andiamo a teatro!

di Claudio Molinelli – Presentata la stagione 2016-2017 del Teatro Comunale di Antella: un cartellone ricco e diversificato che ruota...

di Claudio Molinelli – Presentata la stagione 2016-2017 del Teatro Comunale di Antella: un cartellone ricco e diversificato che ruota sugli spettacoli di prosa per spaziare dalla musica al teatro per bambini, dalla radio al cinema agli eventi speciali, con un’ offerta di 44 appuntamenti tra ottobre 2016 e aprile 2017.

Le parole del direttore artistico Riccardo Massai aiutano a comprendere la peculiarità di questa proposta e la “filosofia” che la ispira: “Archetipo, il nome della nostra associazione, è il vocabolo che esprime quello che vogliamo e ci prefiggiamo di essere, un modello di come pensiamo debba esser fatto il teatro. Dare voce a chi non ce l’ha per diventare un teatro d’accoglienza, fatto da persone e artisti che condividono valori comuni. Attraverso una selezione molto precisa delle proposte cerchiamo di rendere davvero possibile “un altro teatro”.

Nel cartellone della prosa “canonica” si segnalano: il 19 novembre “Un comico fatto di sangue” di Alessandro Benvenuti, brillante e spietato ritratto di famiglia nella miglior tradizione dell’autore-attore; il 2 dicembre lo studio su “La venexiana”, famoso testo del ‘500 nella trascrizione di Ludovico Zorzi. Seguono poi interessanti proposte di testi contemporanei come “I conigli non hanno le ali” di Paolo Civati, il 28 gennaio 2017, “H come amore” di e con Alessandro Riccio, dal 2 al 5 e dal 9 all’11 febbraio, “Se ci sei batti un colpo” di Letizia Russo con Fabio Mascagni, il 18 marzo,“Era la nostra casa”, una produzione Teatri d’imbarco scritta da Nicola Zavagli, il primo aprile… e non è uno scherzo!

Da sottolineare tre appuntamenti tematici, di cui due sono assolute novità: dopo il festival primaverile dedicato a Shakespeare, con il nuovo appuntamento di “Racconto” di Aniello Nigro, 29 ottobre, ecco il ciclo “Capolavori” un omaggio a Miguel Cervantes per i 400 anni dalla morte, con quattro serate di lettura del “Don Chisciotte” ad opera di noti attori toscani, tra cui Amerigo Fontani, Silvia Guidi, Monica Bauco, Giancarlo Cauteruccio, 4, 11, 18 e 25 novembre.

E ancora “Effetto Placebo”, rassegna di teatro sociale a cura di associazioni che operano con persone con disagi psico-fisici, quattro serate che mettono in scena testi di Camus, Gogol, Shakespeare e poesia contemporanea, 24 novembre, 26 gennaio 2017 , 23 febbraio, 23 marzo.

Tre sono, poi, gli appuntamenti di “Sport a Teatro”, il 22 ottobre, inaugurazione della stagione con l’incontro “Senza limiti” con la campionessa paraolimpica Sara Morganti, “Come nasce un campione”, il 21 gennaio, con Aldo Vigiani, allenatore della nazionale italiana di tiro a segno, e “Amarcord, 90 anni della Fiorentina”, il 5 marzo 2017 , con alcuni protagonisti della storia viola.

Completano il cartellone le tradizionali rassegne del “Progetto piccoli”, quest’anno allargata a ospiti nazionali, “Recitare con la musica”, in collaborazione col Teatro dell’Opera, “la Radio a Teatro”, in collaborazione con Novaradio, “Schermi irregolari”, XVIII edizione del Festival Internazionale dei cortometraggi.

Tra gli eventi speciali, la serata del 26 novembre 2016 dedicata al tema della violenza sulle donne.

La nuova stagione, patrocinata dal Comune di Bagno a Ripoli, è stata realizzata anche grazie al contributo economico di Unicoop, i cui soci hanno anche diritto ad una riduzione del costo del biglietto.

Info: tel. +39 055 621894

programma completo su: www.archetipoac.it e al numero telefonico: 055 621894.